Lorem ipsum dolor sit amet consectetur

Adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam

28 November 2015

Quis nostrud exercitation ullamco… Ah, no. Aspetta. Adesso devo scrivere sul serio. Ho deciso di iniziare questo journal e quindi non basta più un Lorem ipsum qualsiasi.
Hai pensato che questo fosse solo un post d’esempio dimenticato per sbaglio? Che diavolo vogliono dire quelle oscure frasi in latino?

“Lorem ipsum” è un brano di testo senza significato con parole latine, utilizzato dai tipografi come testo segnaposto nelle composizioni di pagina. È una consuetudine fin dal 1500, quando un tipografo sconosciuto lo usò per realizzare un campionario di caratteri. È sopravvissuto per oltre cinque secoli, incluso il salto verso la tipografia digitale, senza sostanziali modifiche. Fu molto popolare negli anni ’60 e ’70, grazie ai fogli con lettere trasferibili Letraset che contenevano passaggi di Lorem ipsum. Oggi è incluso in numerose applicazioni di impaginazione come Adobe InDesign.

Un grafico di rara bruttezza usa un foglio Letraset per il suo progetto

Un grafico di rara bruttezza usa un foglio Letraset per il suo progetto

Quello che all’apparenza sembra solo latinorum senza logica, è in realtà la storpiatura di un brano di Cicerone. Dobbiamo la scoperta a Richard McClintock, professore universitario di latino nel Virginia. Cercando la parola più strana “consectetur”, è riuscito a ritrovare l’intero brano nel De finibus bonorum et malorum, un trattato etico “sul sommo bene e il sommo male” scritto nel 45 a.C da Cicerone.

In particolare, la frase in cui si trova l’incipit classico di lorem ipsum recita: “Neque porro quisquam est qui dolorem ipsum quia dolor sit amet, consectetur, adipisci velit”, che può essere tradotto:

«Non c’è nessuno che ami il dolore in sé, che lo persegua, che desideri ottenerlo semplicemente perché è dolore»

— Cicerone, “De finibus bonorum et malorum”, sez.1.10.32

Nel progettare un impaginato, Lorem ipsum viene in aiuto ai designer che non abbiano ancora a disposizione un testo definitivo o in fase di valutazione del lavoro, per evitare di essere distratti dai contenuti reali e concentrarsi sulle qualità grafiche. Lo pseudolatino ha una distribuzione di lettere e parole abbastanza simile a quelle di una attuale lingua occidentale. Ciò lo rende molto più verosimile sulla pagina rispetto a un’ebete ripetizione di “inserire testo inserire testo…”.

Esistono molti generatori online di Lorem ipsum, con diverse varianti più o meno umoristiche. I miei preferiti sono i classici lipsum.com e loremipsum.de che permettono di generare testi di qualunque lunghezza.

Oppure, se apprezzate il genere, potrete generare fantastici testi segnaposto con:




Latest project

Stardust Project

Stardust Project

Branding concept and design for smart cities project

Recent entry

The next frontier of design practice

08 May 2020 — Five emerging areas in design: what will be the most requested roles and job descriptions for future designers?

Instagram

Twitter